Sicurezza: arriva la nuova versione di SCARR

Scritto da Super User il .

https://www.cert.garr.it

Il servizio SCARR che permette di eseguire scansioni di vulnerabilità e migliorare così la sicurezza delle reti è stato aggiornato ad una release che apporta numerosi miglioramenti.

SCARR è un servizio di vulnerability assessment messo gratuitamente a disposizione da GARR alla propria comunità. Per utilizzare il servizio è necessario essere APM della rete GARR e aver aderito con un IdP alla Federazione IDEM. I report con i risultati delle scansioni possono essere visualizzati e scaricati nei formati: PDF, CSV, XML, TXT. Con la nuova versione sono stati aggiornati tutti i backend OpenVAS ed è stata migliorata la parte di front-end, in modo che la gestione delle code e della memoria dei server sia più efficiente.

Le nuove funzionalità non cambiano l’esperienza di uso degli utenti per cui è possibile continuare ad utilizzare il servizio nelle stesse modalità. Le prenotazioni di scansioni che erano state configurate nel vecchio sistema sono passate automaticamente al nuovo e non è necessario inserirle di nuovo.
L’invito alla comunità GARR è quello di provare il servizio nella nuova versione e comunicare eventuali malfunzionamenti in modo da poter migliorare ancora. L’aggiornamento del servizio è stato condotto in tempi molto rapidi grazie all’impegno dello staff dei sistemisti e programmatori GARR che hanno dato un contributo sostanziale alla buona riuscita dell’intervento.

Vai al servizio SCARR

Stampa

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per maggiori informazioni sull'uso dei cookies e su come eliminarli leggi l'informativa estesa

Abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione.

Informativa sulla privacy